Una borsa Hermès Birkin è per sempre

0 Shares
0
0
0

La Birkin di Hermès non è una borsa, è un’opera d’arte.

Forse per qualcuno sarà un’affermazione azzardata: ma se siete curiosi di sapere perché, secondo recenti studi, questa iconica punta di diamante della moda è un investimento migliore dell’oro o delle azioni, vi raccontiamo come e perché la Birkin è diventata uno status symbol.

Com’è fatta una Birkin e come riconoscerla

È chiaro a questo punto che avere una Birkin non significa soltanto poter sfoggiare una borsa bella, studiata nel dettaglio e realizzata con i migliori pellami.

Indossare una Birkin, che nasce come borsa da giorno, significa appropriarsi di un cult, circondarsi di un’aura di estremo lusso senza essere volgari: è un accessorio privo di loghi evidenti – impresso solo una volta sulla pelle al centro della parte frontale.

manici sono concepiti per portarla a mano o ai polsi: sul fondo recano 7 o 8 punti discreti, segno riconoscitivo del prodotto autentico della maison, assieme al simbolo che indica l’anno di produzione e al numero identificativo dell’artigiano che l’ha realizzata impressi dietro la cinghia sinistra.
L‘hardware si compone di un prezioso lucchetto appeso a una placca rettangolare (touret) e due raffinati ganci (pontet) dove inserire le cinghie.

Dettagli distintivi sono il tiret, una sottile striscia di pelle annodata al manico che termina con la clochette (che protegge le chiavi del lucchetto) e la patta dal design tripartito con due triangoli in corrispondenza dei manici.

Gli interni, a differenza di molte borse, sono interamente in pelle e perfettamente spaziosi, con due tasche (una con la zip e una aperta). Sulla base sono posizionati i caratteristici clou, piedini in metallo ideali per appoggiarla in modo stabile.

Hermès declina le Birkin in diverse tipologie di pellami, dai più classici ai più preziosi: tra i più popolari rientrano la pelle Togo, pelle di vitello dal finish granulare; Epsom, sempre in vitello ma con un motivo più fine, pressato; Swift, particolarmente morbida e di aspetto delicato. Tra i più rari e pregiati, il coccodrillo del Nilo, lo struzzo e la lucertola.

Anche le dimensioni variano. Quelle più richieste sono 30 cm35 cm e 40 cm, da scegliere in base alla propria corporatura e destinazione d’uso.

Vi sembra complicato? Forse: ma le cose migliori sono quelle volute fortemente, ottenute tramite la via meno facile.

Da A.N.G.E.L.O. Vintage lo sappiamo bene e operiamo nel settore del vintage da quarant’anni con la serietà e la competenza che caratterizza le grandi passioni di una vita. In boutique e sul nostro store online, troverete le più belle borse Birkin vintage originali, ricercate con cura e devozione dai nostri esperti.

Possedere un’opera d’arte come la Birkin è un lusso e un piacere da provare almeno una volta nella vita.

0 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You May Also Like